Home > Aggiornamenti > santi > Eirin Ramon Mayo

Eirin Ramon Mayo


beato, martire, n. a La Coruna (Spagna) il 26 agosto 1911; prof. a Mohernando il 10 sett. 1930; m. a Madrid il 15 dic. 1936. Beatificato il 28 ottobre 2007.


(cfr. E. Valentini – A. Rodinò, Dizionario biografico dei salesiani, a cura dell’ufficio stampa salesiano, Torino, S.G.S., 1969, p. 115).


Il suo desiderio era di divenire sacerdote, ma seppe umilmente sottomettersi al giudizio dei superiori che gli consigliarono di farsi coadiutore. Fece il noviziato a Mohernando, e dopo la professione religiosa, fu mandato in Italia, a San Benigno Canavese (Torino), perché si perfezionasse nel mestiere di ebanista. Di ritorno in patria fu nominato maestro nella scuola professionale di Ronda di Atocha (Madrid). Si fece notare per lo spirito di lavoro, il suo carattere sempre ottimista e l’osservanza fedele delle pratiche di pietà. Quando il 19 luglio 1936 i soldati invasero l’istituto, egli poté sfuggire e visse nascosto. Sovente andava a far visita ai confratelli in prigione, prodigando loro ogni sorta di servigio. Il 15 dicembre fu riconosciuto dai soldati rossi che lo portarono via. Più nulla si seppe di lui. Fu ucciso in luogo sconosciuto. Il processo diocesano di beatificazione fu introdotto il 9 ottobre 1956.

You may also like...