banner-header


n. a Maranzana (Asti-Italia) il 20 dic. 1855; prof. perp. a San Benigno Canavese il 7 ott. 1882; m. a Varazze il 17 aprile 1942.


Si incontrò, giovanotto, con don Bosco e chiestogli consiglio sul suo avvenire, venne dal Santo inviato all'Oratorio dove si preparò alla vita salesiana. Umile, docile, pio, laborioso, d'ingegno aperto e tratto fine, fu ben presto in grado di corrispondere alla fiducia dell'apostolo della buona stampa, che lo prepose alla direzione della Libreria Salesiana a Valdocco. E in questo ufficio rimase a Torino fino al 1905, poi per un trentennio a Firenze, compiendo con zelo la stessa missione.